Copyright 2018 Partito Democratico Lombardia

Sara Valmaggi

Eletta nella Circoscrizione provinciale di Milano con 4.555 preferenze

Già Consigliere regionale nella Legislatura IX

Componente delle Commissioni III (Sanità e politiche sociali) e Riordino delle autonomie

Vicepresidente del Consiglio regionale e in quanto tale componente dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, della Giunta per il Regolamento e della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi

È al suo secondo mandato in Consiglio regionale. Nata il 25 agosto 1968 a Milano, e residente a Sesto San Giovanni (MI), viene eletta per la prima volta nel 2005 e riconfermata nel 2010 nella lista del Partito Democratico per la Circoscrizione di Milano.
Prima ha ricoperto la carica di Assessore presso il Comune di Sesto San Giovanni con deleghe ad Educazione, Cultura, Sport, Giovani e Politiche temporali. Tematiche, quelle sociali, che hanno caratterizzato anche la precedente esperienza lavorativa al comune di Rozzano, presso l’Ufficio per le tematiche femminili e quello dei servizi per l’incontro domanda – offerta di lavoro.
Dirigente nelle organizzazioni giovanili di partito è stata prima componente e quindi Segretaria dei DS della sua città e componente della segreteria regionale lombarda, carica che ha ricoperto anche, dopo il 2008, nel Partito Democratico.
È componente della Direzione regionale e membro dell’Assemblea nazionale del PD.
Nel corso della VIII Legislatura è stata componente della 7^ Commissione Cultura, Formazione professionale, Commercio, Sport e Informazione e della 3^ Commissione Sanità e Assistenza facendo parte, nella IX legislatura, dell’Ufficio di Presidenza.
In questi anni, ha lavorato al processo legislativo per la riorganizzazione del Sistema della Formazione e dell’Istruzione, a quello per la riorganizzazione dei servizi inerenti il Mercato del lavoro e a quello per l’istituzione del Garante per l’infanzia.
Ha partecipato all’avvio del Consiglio delle Pari opportunità e, più in generale, sono stati al centro del suo lavoro consiliare i temi della tutela dei diritti del malato e della tutela del sistema sanitario pubblico. Tra i suoi i progetti di legge vi sono quelli inerenti la revisione delle modalità di nomina dei direttori sanitari, per il riconoscimento dell’autonomia scolastica e per il riconoscimento della rete dei centri antiviolenza.
È stata eletta vice Presidente del Consiglio regionale il 20 settembre 2011.