Copyright 2018 Partito Democratico Lombardia

Sicurezza e lavoro: firmato il protocollo

Oggi è stato firmato il protocollo tra Governo, Sindacati e Imprese: grazie all’impegno di tutte le parti in campo – oltre al Governo anche Confapi, Confindustria e i Sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil – si è stabilito l’utilizzo di ammortizzatori sociali con cui sostenere i lavoratori e al contempo procedere alla messa in sicurezza di tutti i luoghi di lavoro.

È l’altra branca di impegno – accanto a quella della prevenzione e del contenimento del CoViD-19 – che ci consentirà di uscire dall’emergenza sanitaria che stiamo vivendo: il “Protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” permetterà alle Imprese di ogni settore di ridurre o di sospendere temporaneamente le attività produttive così da sanificare e rendere sicure anche le postazioni di tutti i lavoratori.

VAI AL SITO DEL GOVERNO PER TUTTE LE ULTIME NEWS

Il PD lombardo aveva lavorato a questo obiettivo sin dall’inizio del mese di marzo, incontrando in teleconferenza Associazioni di Categoria e parti sociali e studiando le azioni possibili da suggerire al Governo per le decisioni che ora sono state prese. Siamo orgogliosi di aver fatto la nostra parte e certamente non ci fermeremo qui.

Nel contempo, l’azione decisa del Presidente della Repubblica ha richiamato l’Europa al dovere di essere d’aiuto all’Italia non per interesse di parte ma per il bene dell’Unione stessa. Anche il nostro Segretario Nicola Zingaretti ha scritto ai leader dei partiti progressisti europei per chiedere aiuto e responsabilità nella casa comune che è e deve essere l’Europa.

Questo è lo spirito che ci deve animare: lavorare insieme, ascoltare il contributo di tutti gli attori in campo, fare ciascuno il proprio pezzo di lavoro per uscire il prima possibile e nel migliore dei modi da una situazione difficile ma che ci rafforzerà anche nello spirito di comunità che questi giorni difficili ci danno, pur nella loro particolarità, l’occasione di riscoprire.