Copyright 2018 Partito Democratico Lombardia

DL “Cura Italia”: 25 mld di Euro (agg. 05/04)

SCARICA IL MODULO DI AUTODICHIARAZIONE PER I TUOI SPOSTAMENTI (versione editabile – aggiornata 26/03/2020)

———-

VAI ALL’ORDINANZA NUM. 521 DI REGIONE LOMBARDIA DEL 04/04 (15 pagine)

———-

Nella Conferenza Stampa del Presidente del Consiglio e del Ministro dell’Economia del 28/03 è stato annunciato che con un nuovo Decreto vengono stanziati fondi pari a 4,3 miliardi di Euro per i Comuni e 400 milioni di Euro in buoni spesa da destinare alle persone in maggiore difficoltà economica.

Agli appelli ai medici e agli infermieri (rispettivamente del 21 e del 28/03) residenti fuori Regione ha risposto l’Italia intera: ben 7.923 medici, a fronte di una richiesta di 300, e 9.448 infermieri, a fronte di una richiesta di 500. Un immenso grazie a tutti e a ciascuno di loro.

———-

PER DONAZIONI ALLA PROTEZIONE CIVILE:

IBAN IT84 Z030 6905 0201 0000 0066 387 (BIC: BCITITMM) INTESTATO A: Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.

———-

COME RICHIEDERE GLI AIUTI DEL DL “CURA ITALIA”

———-

Il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso 16/03 il Decreto Legge “Cura Italia“, che contiene misure economiche per 25 miliardi di Euro messe in campo per il contrasto al CoViD-19, dando così un segnale dell’impegno delle Istituzioni e lanciando un messaggio di speranza a tutti gli italiani: “Il Governo – ha detto il Presidente del Consiglio – è vicino alle imprese, ai professionisti, alle famiglie, alle donne, agli uomini e ai giovani che stanno facendo enormi sacrifici per tutelare il bene più alto: nessuno deve sentirsi abbandonato e questo decreto lo dimostra“.

SCARICA IL DECRETO DEL MINISTRO SPERANZA DEL 20/03

SCARICA LA CARD CON I PRINCIPALI INTERVENTI DEL DL “CURA ITALIA”

SCARICA IL TESTO COMPLETO DEL DL “CURA ITALIA” FIRMATO DAL PRESIDENTE MATTARELLA (77 pagine)

SCARICA IL DOCUMENTO UFFICIALE CON TUTTI I PUNTI DEL DL “CURA ITALIA”

SCARICA LA SINTESI DELLE MISURE CONTENUTE NEL DL “CURA ITALIA”

Ospedali, aziende, supermercati, tessuto produttivo alimentare, farmacie… sono tantissimi gli italiani che sono al lavoro per superare questa dura emergenza, e anche coloro che sono a casa rispettando le indicazioni delle autorità sanitarie stanno dando un grande esempio: se tanti cittadini sono costretti a cambiare le loro abitudini rimanendo “fermi”, nessuno di loro è comunque inerte, e l’Italia offre con il proprio lavoro e il comportamento richiesto a tutti un esempio anche e all’Unione Europea e agli altri Paesi che stanno combattendo il coronavirus.

VAI ALLA NOTIZIA SUL DL “CURA ITALIA” PUBBLICATA NEL SITO NAZIONALE PD

Proprio il messaggio all’Unione Europea è un altro dei temi di questo Decreto Legge, che vale ben 25 miliardi di Euro e mobilita finanziamenti per 350; si tratta di un’iniezione di fiducia con un immediato sostegno all’economia per l’aiuto alle famiglie, alle imprese, alla sanità e a tutto il mondo del lavoro, con il posticipo delle scadenze fiscali.

Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri lo ha detto con chiarezza, affermando che è stata presa la decisione di utilizzare tutto il limite di indebitamento netto autorizzato dal Parlamento per questo primo intervento che si articola su cinque assi, il primo dei quali destina un finanziamento estremamente significativo al Sistema sanitario nazionale, alla Protezione civile e agli altri soggetti pubblici impegnati nell’emergenza.

Nessuno sarà lasciato solo, insieme ne usciremo.